Home » Storia, Monumenti e Audioguide
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)Croatian(HR)
» Vado in Comune
» Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti

Ricevi direttamente nella tua casella email le ultime notizie del comune di Quattro Castella. Inoltre puoi ricevere anche informazioni specifiche relative ai seguenti argomenti:
Ricezione
» Area Riservata



er-banner

provincia-di-reggio-emilia-logo-banner

unione-banner

act-banner

ServizioSanitarioRegionale

» Statue e Monumenti
PDF Stampa E-mail

 

 

 

ARTE E MONUMENTI DA VISITARE A QUATTRO CASTELLA

 

 

 Il Masso del Bercemme - Eremo di Salvarano

 

 masso_del_bercemme

 

 

Le opere del Simposio di scultura

 

Il territorio di Quattro Castella opera numerose opere di scultura di grandi artisti nazionali e internazionali realizzate nell’ambito del Simposio di Scultura, una manifestazione annuale promossa dall’Amministrazione comunale nel periodo compreso fra il 1992 e il 1997.

Di seguito è riportata una testimonianza di Vasco Montecchi relativa al Simposio di Scultura:
“"Era da tempo che avevo in mente di realizzare un simposio di scultura in qualche comune della provincia di Reggio Emilia, memore dell'esperienza personale in Spagna, nei Paesi Baschi, a Mondragon di St.Sebastian nel 1987. Incontrandomi un giorno con l'allora Sindaco di Quattro Castella, Ivan Aleotti, feci la proposta di fare un simposio nel suo Comune: vidi subito che veniva accolta con evidente interesse. Trascorso qualche tempo mi convocò per cercare di capire che cosa effettivamente fosse un simposio di scultura, quali i tempi e le modalità di esecuzione. Si decise allora, con la collaborazione del laboratorio e studio d'arte di Luigi Corsanini di Carrara, di organizzare il 1° Simposio a Quatto Castella nel settembre 1992. Il progetto iniziale era quello di realizzarne 10, con la presenza di tre scultori, uno italiano e due stranieri, per ciascun simposio. In realtà siamo arrivati a 6 simposi, un grande obiettivo ed uno splendido risultato comunque. Dopo avere partecipato al primo, continuai la collaborazione, seguendo tutti gli altri cinque, cercando gli scultori ed accollandomi l'organizzazione assieme alla Biblioteca Comunale, grazie all'appoggio in particolare della dott.ssa Roberta Frignani." In questo modo il Comune di Quattro Castella ha avuto la possibilità di far realizzare ben 18 sculture, attualmente collocate negli spazi urbani delle sue frazioni.

Gli artisti che hanno partecipato alla realizzazione del progetto: J.M. Filaccio, M.A. Karini , D. Markova, in un simposio a loro interamente dedicato nel 1996, per riconoscere le pari opportunità tra i due sessi. Gli altri scultori : B. Anson, P. Bukur, A. Camino, A. Cargonia, M. Ceglie, G. Corsanini, M. Frare, Y. Liebard,   U. Marxer, V. Montecchi, Y. Ogata, P. Pulido, J. Romeo, T. Santeusanio, R. Van Schil, hanno accettato di confrontarsi e lavorare assieme, scambiandosi le loro esperienze in campo artistico.

Di seguito sono riportate alcune delle più belle sculture prodotte durante i Simposi, distribuite per tutto il territorio comunale.

 

 scultura_1_-_laportadeltempodiPuianello Puianello

 

 scultura_3_GinoCorsanini

 Roncolo

 scultura_4_colombadellaPacediRoncolo

 Roncolo

 scultura_5

 Quattro Castella

 

scultura_6_monumentoaiacadutidiMontecavolo

Montecavolo - Monumento ai caduti

 

scultura_2_manonLescaut

 Montecavolo

 

 

Irene – Monumento alla Pace

 

Il monumento “Irene” fu realizzato su committenza del Comune di Quattro Castella nel 1989 dallo Studio di Architettura “Arcanto” di Vitaliano Biondi. Macchina scura e lucida, con un ampio cappello ruotante in cima, “Irene” è stata creata per esprimere il desiderio di giustizia, di solidarietà internazionale e di necessità di disarmo. Ogni anno, in occasione dell'anniversario della Liberazione, la lastra attraverso la quale il monumento-torchio stampa, viene aggiornata con prototipi realizzati da artisti contemporanei o dagli studenti delle scuole castellesi. Il monumento alla pace contiene infatti una particolare “pressa” che imprime l'immagine di “pace” su un semplice foglio bianco da disegno. Ogni anno, in occasione dell'anniversario della Liberazione, la lastra attraverso la quale il monumento-torchio stampa, viene sostituita: esse vengono create ogni anno da artisti contemporanei diversi.

 

irene2

 

 irene

 

 

Monumento a Matilde

 

Opera del milanese Sergio Brizzolesi, la statua di Matilde tiene in mano il melograno, simbolo di concordia; in bronzo, su un basamento di pietra che reca la firma della Contessa di Canossa. È collocata alle pendici del castello di Bianello nel piazzale dell'antica Chiesa di S. Antonino.

 

monumento_matilde

 

Monumento ai Caduti di Puianello

 

L'opera è stata realizzata da Saverio Coluccio, 56 anni, insegnante di Educazione Artistica, allievo di Umberto Mastroianni, si è diplomato in scultura all'Accademia di Belle Arti di Bologna e da Giorgio Romani, 52 anni, si forma come autodidatta frequentando gli studi di diversi artisti reggiani. È stato Assessore alla Cultura tra gli anni '80-'90 a Quattro Castella, organizzando parecchi eventi artistici e culturali.

Il disegno presenta una piattaforma rotonda, una sorta di zattera sospinta dalle vele nel mare agitato dell'esistenza con sopra un libro aperto sul quale si posa una colomba, poiché, afferma Romani: "la libertà non si conquista una volta per tutte, ma è sempre da riscrivere". Nelle vele vengono ritagliate le sagome di uccelli in volo, un omaggio ai Migratori   di Montecchi e nel contempo un volo dinamico verso la libertà.

Particolare cura viene posta nella scelta del materica per rendere un'idea pittorica e non solo scultorea: verde serpentino per il marmo della piattaforma in accordo con gli spazi naturalistici circostanti, accostato al colore grigio della pietra, il bianco per le colombe, simbolo di pace, l'acciaio per le vele.

Coluccio e Romani intendono accordare la tradizione con l'innovazione, coniugando materiali antichi come il marmo e la pietra, utilizzati nelle vecchie case, e la moderna tecnologia dell'acciaio inossidabile. La piattaforma riprende la forma semiovale della piazza in cui verrà collocata, in sintonia con l'ambiente urbano e naturale.

 

monumentoaicadutipuianello


 

По-моему, "Джоан роулинг скачать книгу"это трудно представить.

ГЛАВА ВТОРАЯ Его "Бесплатный антивирус без смс"звали Римо, и он нисколько не сомневался "Скачать универсальный солдат 4 торрент"в том, что уж с ""обычным-то телефоном сумеет "Скачать песню филиппа киркорова ты ты ты?"справиться.

Извини, никак не могу остановиться.

Нам ""придется убрать его отсюда.

Скоро я промок насквозь ""и, дрожа от холода, тихо ругался.

Но "Скачать екатерина и её жеребцы"потом нащупал твердую почву ""под ногами и полез вниз, ""зажимая рукой рану на боку.

Вовсе "Гонки на выживание игра скачать торрент"не лошадь, а ее хозяин хозяин "Чертеж ломаной крыши"всех лошадей "Скачать 1с версия 7 7"в этой конюшне, кроме "Какую книгу почитать девушке"вот этой крапчатой.

За ними очень "Русско китайский разговорник скачать"заботливо присматривали, чтобы они, чего "Nikon s3000 coolpix драйвера"доброго, не "Скачать темы темы для nokia n73"удрали.

Перед ней был дом, окруженный высокими "Nero mediahome 4 скачать"деревьями.

Это была "Saints row the third патч"выразительная примета.

И как paз "Роза белая моя на снегу лежит скачать"сейчас он немножко бредит.

Наверно, он же сам и был свидетелем нашего постыдного бегства.

» Cerca nel Sito